InTheBoardroom: al via le candidature alla dodicesima classe

Team Comunicazione
05-12-2022

Riparte la selezione per InTheBoardroom, il percorso di formazione executive di Valore D, lanciato nel 2012 con l’obiettivo di promuovere l’inserimento di persone di talento nei Consigli di Amministrazione. Inizialmente dedicato alle donne, nel corso delle ultime edizioni il progetto è stato aperto anche agli uomini fino a formare un totale di 477 figure.

Supportato da Borsa italiana parte di Euronext GroupDLA Piper Egon Zehnder, InTheBoardroom intende favorire l’adozione di una cultura inclusiva e la valorizzazione delle diversità all’interno dei CDA, preparando i Consiglieri e le Consigliere di domani alle sfide della trasformazione digitale, dell’innovazione e della sostenibilità.

 

Logo InTheBoardroom, donna e uomo di fianco

 

Per chi è pensato InTheBoardroom

 

L’iniziativa è rivolta a 45 partecipanti con almeno 10 anni di esperienza lavorativa che aspirino a entrare in un Consiglio di Amministrazione.

L’iter di selezione, suddiviso in due fasi, sarà a cura del Comitato Scientifico, composto da rappresentanti di Borsa italiana, DLA Piper, Egon Zehnder e Valore D e avrà come fine la costituzione di una classe con la massima varietà di profili per ruolo, background, settore e provenienza da mondo aziendale pubblico e privato, imprenditoriale e accademico.

 

Un programma innovativo e trasversale

 

Alle persone partecipanti verranno fornite le competenze necessarie per svolgere efficacemente il ruolo di amministratori e amministratrici e gestire la crescente diversità all’interno dei board.

Il programma, in particolare, mira a valorizzare le competenze interpersonali e tecniche di donne e uomini e a favorire il networking con board member e figure esperte attraverso la condivisione di esperienze, consigli e suggerimenti pratici per affrontare con consapevolezza e professionalità posizioni di alto livello.

Il percorso, articolato in 10 appuntamenti, verterà su tematiche di governance, legal e compliance, tecnologia e industria 4.0, leadership, negoziazione e sostenibilità del capitale umano e promuoverà il confronto all’interno della classe attraverso laboratori, simulazioni e business case ad integrazione della didattica frontale.

 

I vantaggi della gender diversity nei boards

 

A partire dalla legge Golfo-Mosca (L. 120/2011), la diversità di genere negli organi di amministrazione e controllo delle società quotate ha registrato un significativo aumento. L’Italia rappresenta, infatti, a livello globale un'eccezione positiva: è uno dei Paesi più virtuosi, con oltre il 41% dei posti nei Consigli di Amministrazione occupati da donne (Consob, Rapporto 2021 sulla corporate governance delle società quotate italiane).

“Una cultura d’impresa improntata all’inclusione e alla valorizzazione della diversità non è soltanto una questione di responsabilità ma, come evidenziano da tempo molti studi, una questione economica, di innovazione, di PIL”, commenta Cristiana Scelza Presidente Valore D. “Fare inclusione richiede impegno e conoscenza della materia per far evolvere il processo decisionale ed è necessario preparare donne e uomini che sappiano leggere questi temi come leve di generazione di valore nel lungo periodo, dei DEI Ambassador che operino come game changers dell’inclusione.”

 

La partecipazione a InTheBoardroom è gratuita.

È possibile candidarsi dal 5 dicembre al 22 gennaio 2023 al seguente link.

 

ENG