InTheBoardroom

Promuovere la diversità anche nei consigli di amministrazione, come fattore di innovazione e di crescita per le aziende

Un programma di didattica executive che prevede percorsi di formazione specifica, confronto e networking con esperti, coaching e laboratori di self-empowerment. Ideato nel 2012 da Valore D con l’obiettivo di guidare e promuovere l’inserimento di donne di talento nei Consigli di Amministrazione, InTheBoardroom ha formato fino ad oggi 380 professioniste. Dopo dieci anni Valore D rinnova InTheBoardroom e apre agli uomini.

La nuova edizione di InTheBoardroom 4.0, supportata dai partner storici Egon Zehnder e London Stock Exchange Group a cui quest’anno si affianca DLA Piper, accelera sulla costruzione di una cultura inclusiva e lancia la prima classe mista donne e uomini che verranno formati sulle competenze necessarie per essere efficaci nel ruolo di amministratori e preparati a gestire la crescente diversità all’interno dei board.

Il percorso si articolerà in 10 appuntamenti (una giornata al mese da dicembre 2021 a ottobre 2022) e sarà rivolto a donne e uomini con almeno 10 anni di esperienza lavorativa che aspirano a entrare in un Consiglio di Amministrazione.

Le candidature per la 10° edizione sono chiuse.

 

Per maggiori informazioni sul progetto InTheBoardroom contattare:  info.intheboardroom@valored.it

News di InTheBoardroom

All’evento G20 e G20 EMPOWER, Paola Mascaro: “puntare su tech e sostenibilità per le competenze delle leader del futuro”
Team Comunicazione | 08-07-2021

I Paesi del G20 riuniti nella Terza Plenaria per promuovere la leadership femminile e l’evento dedicato ai G20 Empower Advocates. È stata una giornata ricca di appuntamenti e di contenuti quella che ha caratterizzato la terza seduta plenaria del gruppo di lavoro G20 EMPOWER, l’alleanza che riunisce i rappresentanti del settore privato e dei governi per promuovere un obiettivo comune: accelerare la leadership e l’empowerment delle donne nel settore privato.

Dieci anni dalla legge Golfo-Mosca: a che punto siamo con la parità di genere nei CdA e nelle imprese?
Team Comunicazione | 10-06-2021

I consigli di amministrazione hanno cambiato volto ma non si è ancora creata una cinghia di trasmissione che abbia promosso la parità di genere in tutti i processi organizzativi. È quanto emerge da una ricerca SDA Bocconi realizzata in partnership di Valore D e con le sponsorship di Generali e McKinsey. La ricerca ha indagato in profondità i punti di vista e le esperienze delle donne nei cda per cercare di capire le ragioni dell’asimmetria tra l’impulso dato dalla Golfo-Mosca e la lentezza con la quale si sta osservando un cambiamento nelle organizzazioni su «diversità e inclusione».

Ricerche di InTheBoardroom

Women in the workplace 2019
McKinsey
15-10-2019

I progressi sulla parità di genere negli USA stanno restituendo risultati sempre migliori soprattutto per ciò che riguarda i vertici aziendali, a cui le donne accedono sempre più. Nonostante questo però si è riscontrato che i limiti per la crescita delle donne in azienda si manifestano già a partire dalla nomina a ruolo di manager. Sebbene il “glass ceiling” del vertice aziendale continua ad essere un tema importante, adesso il “broken rug” (gradino rotto) nella scalata verso il top management a rappresentare il primo ostacolo da sormontare.

S.M.A.R.T. Boards for Smart Companies 2018
PoliMi | LUISS Guido Carli
07-02-2018

La diversità di un’azienda – a partire dalla composizione del Consiglio di Amministrazione – si può misurare e porta benefici in termini anche finanziari.

ENG